Angelus

assunta-prato-di-campoli.jpg
Beata Vergine Maria - obelisco a Prato di Campoli - Veroli
Cari fratelli e sorelle!
 
Nel cuore del mese di agosto, tempo di ferie per molte famiglie, la Chiesa celebra la solennità dell'Assunzione della Beata Vergine. È questa un'occasione privilegiata per meditare sul senso ultimo dell'umana esistenza, aiutati dall'odierna liturgia che ci invita a vivere in questo mondo sempre orientati ai beni eterni, per condividere la stessa gloria di Maria, nostra Madre (cfr Orazione "colletta"). Volgiamo, pertanto, lo sguardo verso la Madonna, Stella della speranza, che illumina il nostro cammino terreno, seguendo l'esempio dei santi e delle sante che a Lei hanno fatto ricorso in ogni circostanza. Stiamo celebrando l'Anno Sacerdotale nel ricordo del Santo Curato d'Ars, e vorrei attingere dai pensieri e dalle testimonianze di questo santo parroco di campagna alcuni spunti di riflessione che ci aiutino tutti, specialmente noi sacerdoti, a ravvivare l'amore e la venerazione per la Vergine Santissima. 
I biografi attestano che san Giovanni Maria Vianney parlava della Madonna con devozione e al tempo stesso con confidenza e immediatezza. "La Santa Vergine - soleva ripetere - è senza macchia, ornata di tutte le virtù che la rendono così bella e gradita alla SS. Trinità" (B. Nodet, Il pensiero e l'anima del Curato d'Ars, Torino 1967, p. 303). E inoltre: "Il cuore di questa buona Madre non è che amore e misericordia, non desidera che di vederci felici. Basta solo rivolgersi a Lei per essere esauditi" (ivi, 307). Traspare da queste espressioni lo zelo del sacerdote, che, mosso da anelito apostolico, gioisce nel parlare di Maria ai fedeli, e non si stanca mai di farlo. Anche un mistero arduo come quello odierno dell'Assunzione, egli sapeva presentarlo con immagini efficaci, ad esempio così: "L'uomo era creato per il cielo. Il demonio ha spezzato la scala che vi conduceva. Nostro Signore, con la sua Passione, ce ne ha formata un'altra... La SS. Vergine è sull'alto della scala e la tiene a due mani" (ibid.).

piazza san Pietro AngelusAlle ore 12 di oggi, il Santo Padre Francesco si è affacciato alla finestra dello studio nel Palazzo Apostolico Vaticano per recitare l’Angelus con i fedeli e i pellegrini riuniti in Piazza San Pietro.

Queste le parole del Papa nell’introdurre la preghiera mariana:

angelus papa francesco 2Alle ore 12 di oggi, il Santo Padre Francesco si è affacciato alla finestra dello studio nel Palazzo Apostolico Vaticano per recitare l’Angelus con i fedeli e i pellegrini riuniti in Piazza San Pietro.

Queste le parole del Papa nell’introdurre la preghiera mariana:

angelus gemelliAlle ore 12 di oggi, il Santo Padre Francesco si è affacciato al balcone del 10.mo piano del Policlinico Universitario “A. Gemelli” e ha guidato la recita della preghiera dell’Angelus con i fedeli e i pellegrini riuniti del piazzale dell’ospedale romano.

Queste le parole del Papa nell’introdurre la preghiera mariana:

 

Foto Diocesane

fotogallery

 

 

 

Audio e Video

AudioVideo

 

Ambiente e creato

creazione dita

 

Assemblee Diocesane

assemblea diocesana

Santa Sede

iconcina liturgia

Vatican News

icon catechesi

CEI

parable of the good samaritan byzantine icon

Agenzia SIRfotogallery

8x1000
AudioVideo

Go to top