IMG 20210202 WA0031
Il 2 febbraio, festa della Presentazione del Signore, in tutta la Chiesa si celebra la Giornata Mondiale di preghiera per la Vita Consacrata, giunta quest’anno alla XXV edizione.

Papa Giovanni Paolo II la istituì nel 1997, per "aiutare l'intera Chiesa a valorizzare sempre più la testimonianza delle persone che hanno scelto di seguire Cristo da vicino mediante la pratica dei consigli evangelici e, in pari tempo, vuole essere per le persone consacrate occasione propizia per rinnovare i propositi e ravvivare i sentimenti che devono ispirare la loro donazione al Signore".

In comunione con i Monasteri di Veroli e Boville Ernica, martedì 2 febbraio il Vescovo Ambrogio ha presieduto la Celebrazione Eucaristica, alle ore 18:00, nella chiesa del Sacratissimo Cuore di Gesù in Frosinone.Animata dal coro diocesano, è stata concelebrata dal delegato diocesano per la vita consacrata Padre Luis Perez C.Ss.R. assieme a diversi religiosi appartenenti alle varie Congregazioni presenti nel territorio della Diocesi.

«Oggi - ha spiegato il Vescovo - nella festa della Presentazione al tempio di Gesù o Candelora (come usualmente viene chiamata) celebriamo anche la Giornata della Vita Consacrata, la festa di uomini e donne che, nella differenza dei loro carismi, vivono la loro vita consacrandosi al servizio del Vangelo nel mondo.  Noi siamo cristiani nel mondo e il Vangelo vive nel mondo, per le strade, le città; questa è la forza del Vangelo che oggi celebriamo insieme a tutte i rappresentati delle comunità religiose presenti nella nostra Diocesi che con i loro carismi sono una ricchezza della Chiesa. Vi ringrazio per la vostra preziosa presenza sia nella vita parrocchiale che nell’impegno educativo e al servizio dei bisognosi e dei deboli».

Qui l'articolo pubblicato su pdfAvvenire_Lazio_7_07_febbraio_2021.pdf

La lettera inviata ai Consacrati e alle Consacrate dal Dicastero per la Vita Consacratasi può leggere qui.